2015: Anno della gestione documentale digitale nella PA

Questo è stato sicuramente un anno molto importante per la digitalizzazione e la dematerializzazione dei processi nella Pubblica Amministrazione. Si è completato nel 2015 il complesso piano normativo dell’obbligo di fatturazione elettronica della Pubblica Amministrazione, che ha obbligato tutti i fornitori del settore pubblico ad adottare sistemi di fatturazione elettronica per ricevere il pagamento delle proprie prestazioni. L’obbligo è in vigore da circa 18 mesi per le pubbliche amministrazioni centrali e da circa 8 mesi per tutte le altre amministrazioni.

L’introduzione della fatturazione elettronica ha permesso di avviare un processo di innovazione digitale del processo di gestione della ricezione ed accettazione delle fatture. Inoltre se andiamo ad analizzare i risultati di questi ultimi mesi in cui è stato introdotto l’obbligo normativo, possiamo notare come il volume di fatture veicolate dal SDI sia aumentato notevolmente (2.703.588 nel solo mese di ottobre) e sia invece diminuita la percentuale di scarto dal 15% al solo 5%. Ciò conferma che le imprese hanno sempre più esperienza e stanno diminuendo gli errori nell’invio delle fatture al sistema di interscambio.

La rivoluzione digitale che ha investito la Pubblica Amministrazione non ha ancora completato il suo percorso. Le Pubbliche Amministrazioni dovranno avere processi documentali interamente digitali e dovranno assumersi nuove responsabilità per la gestione dei documenti digitali, nel rispetto delle regole tecniche in tema di fattura elettronica, protocollo informatico, conservazione digitale.

Per vincere le nuove sfide le Pubbliche Amministrazioni hanno bisogno di scegliere le soluzioni più adatte alle loro esigenze, e dunque di essere guidate, formate e supportate nei processi di digitalizzazione che miglioreranno il loro operato interno ed esterno.

Queste innovazioni possono portare a vantaggi concreti anche per il B2B quindi perché continuare ad usare il cartaceo quando si può utilizzare il digitale? Oltre ad una scelta Eco è anche e soprattutto una scelta di efficienza, che da nuova energia ad un meccanismo già avviato.

Non ci credi? Prova mDM per scoprire i vantaggi della gestione documentale digitale e ridefinisci tempi, spazi e costi per il tuo business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *