La Fattura elettronica contro l’evasione fiscale

fattura elettronica contro l'evasione fiscale

fattura elettronica contro l'evasione fiscaleA distanza di un decennio dalla pubblicazione del Codice dell’amministrazione digitale (Dlgs 82/2005), possiamo dichiarare che abbiamo acceso i motori della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Tra le tappe più importanti della corsa alla dematerializzazione dei processi amministrativi, abbiamo l’avvio della fattura elettronica, riconosciuto come unico strumento, ai fini fiscali, consentito per pubbliche amministrazioni centrali e locali e per i fornitori delle stesse. Tutti in rotta entro il 31 marzo 2015.

Al fine di poter procedere alla gestione delle fatture elettroniche, le Pa devono riorganizzare i loro processi e registrarsi all’IPA, l’indice delle Pubbliche Amministrazioni, che gli attribuisce un codice univoco d’ufficio, affinché le aziende fornitrici possano trasmettere correttamente le fatture elettroniche.

Lo scopo della nuova normativa sulla fattura elettronica è anche quello di contrastare l’evasione fiscale, attraverso la tracciabilità dei pagamenti da parte della PA. Infatti le fatture elettroniche per essere pagate dalle Pubbliche Amministrazioni dovranno avere il codice identificativo di gara (CIG) e il codice unico di Progetto (CUP).

L’adozione di sistemi innovativi di digitalizzazione porterà a notevoli vantaggi, potenziando i mezzi di riscossione, ottimizzando i processi e garantendo sicurezza e controllo dei processi stessi.

Il cambiamento del settore pubblico non avviene solo attraverso la fattura elettronica. Si tratta di un processo ben più complesso che include la completa dematerializzazione del sistema documentale: firma digitale, email/pec, archiviazione documentale digitale, workflow management, protocollo informatico, postalizzazione online, conservazione sostitutiva. L’obiettivo dell’Agenda digitale italiana sarà realizzabile solo attraverso sistemi integrati di gestione documentale, come mDM, che semplificano i processi burocratici, rendono sicuri i dati sensibili e ottimizzano i processi con reali vantaggi in termini di costi e tempi di gestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.