Fatturazione elettronica e conservazione digitale a norma

conservazione digitale a norma

Tutto pronto per il passaggio alla nuova amministrazione digitale, dal 31 marzo 2015, le nuove norme coinvolgeranno le amministrazioni e i fornitori delle stesse, verso la fatturazione elettronica e la conservazione digitale a norma.

È un passaggio che lo si annuncia da tempo, ma finalmente vedremo la sua realizzazione, con notevoli vantaggi per amministrazioni e imprese, in termini di riduzione dei costi e tempo di gestione dei processi.

Numerosi sono stati negli ultimi mesi gli eventi organizzati, per istruire sull’applicazione della norma e sulle varie soluzioni esistenti sul mercato, in tema di fatturazione elettronica e conservazione digitale a norma.

In questo articolo vi proponiamo delle video interviste esplicative sulla fatturazione elettronica e la conservazione digitale a norma usciti sulla rete nazionale. L’intervistato è Ernesto Belisario, avvocato esperto di diritto digitale e vice-presidente dell’associazione Digital Champions:

 

il 23 marzo 2015 su Rai News 24 :

 

 

il 24 marzo a UnoMattina su Rai1:

 

 

Secondo le prime stime, la fattura elettronica porterà a far risparmiare un miliardo e mezzo allo Stato e oltre 15 euro a fattura alle imprese. Oltre ai risparmi diretti si punta anche ad un’accelerazione del processo di pagamento della Pubblica Amministrazione verso i fornitori, grazie al digitale.

Proponiamo una infografica sui tempi di attuazione e risparmio della FatturaPA dell’Osservatorio della fattura elettronica e dematerializzazione e del Politecnico di Milano.

infografica conservazione digitale a norma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *