La PostaCertificat@ verrà sostituita completamente dalle PEC

Il servizio di Postacertificat@ (CEC-PAC), nato per essere utilizzato solo per comunicazioni verso la PA, sarà da oggi progressivamente sospeso, lasciandosi sostituire dalla ormai affermata PEC a cui si sovrapponeva. Si tratta di un flop di quasi 19milioni di euro, e che ora si intende recuperare per reinvestire con una reale semplificazione delle amministrazioni pubbliche.

La causa della non riuscita del progetto è da rintracciare sicuramente nelle limitazioni stesse del servizio fornito:

  • Utilizzava solo protocolli IMAP
  • Permetteva la comunicazione esclusivamente con altri indirizzi CEC-PAC o con indirizzi registrati all’IPA, l’indice della Pubblica Amministrazione.
  • La mail ricevuta con CEC PAC poteva essere considerata con firma elettronica, eventuali allegati presenti, invece, non erano di per sé documenti con firma elettronica in quanto non firmati.

Dal 18 Dicembre 2014 è stata programmata la sospensione del rilascio di nuove caselle CEC-PAC. Dal 18 Marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo per la ricezione dei messaggi.

Dal 18 luglio 2015 le caselle non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi, ma si potranno consultare i messaggi precedentemente ricevuti fino al 17 settembre 2015. Dopo tale data non sarà più possibile l’accesso alla propria casella elettronica, se non attraverso una esplicita richiesta di accesso ai log dei messaggi, possibile fino al 17 marzo 2015.

Tutti gli utenti CEC-PAC potranno attivare una PEC, gratuitamente per un anno.

La Posta Elettronica Certificata PEC ti consente di inviare e ricevere messaggi di testo ed allegati con lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento. Queste caratteristiche fanno della Posta Elettronica Certificata uno strumento chiave per la digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.