Proroga per la conservazione delle fatture elettroniche

In arrivo la proroga che sposta la scadenza relativa alla conservazione fatture elettroniche inizialmente prevista per il 10 marzo 2021 al 10 giugno 2021.

Dunque, tutte le fatture ricevute nel corso del 2019, hanno altri 3 mesi di tempo per essere portate in conservazione.

La proroga è stata annunciata dal MEF con il comunicato del 13 marzo 2021 n.49:

“La proroga in via di definizione tiene conto del fatto che l’adempimento in oggetto costituisce una novità nel panorama delle scadenze tributarie, in quanto l’obbligo di fatturazione elettronica nelle operazioni tra privati è stato introdotto a decorrere dalle operazioni effettuate il 1° gennaio 2019, per cui è la prima volta che occorre procedere alla conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche emesse e ricevute nel periodo d’imposta”

Di norma l’adempimento per la conservazione fatture elettroniche doveva avvenire entro il terzo mese dalla presentazione della dichiarazione dei redditi per le fatture emesse nel corso del 2019. Quest’ultima è inizialmente slittata dal 30 novembre 2020 al 10 dicembre 2020 per effetto del Decreto ristori che ha modificato il calendario delle scadenze (limitatamente al periodo di imposta del 2019) portandolo dal 28 febbraio al 10 marzo 2021.

La conservazione delle fatture elettroniche e di tutti i documenti rilevanti ai fini tributari è obbligatoria e deve avvenire nei formati e secondo le regole definite nel DPCM 3 dicembre 2013 e DM 17 giugno 2014, per rispettare le caratteristiche di immodificabilità, integrità, autenticità, leggibilità.

Per una maggiore chiarezza, è utile specificare che non è sufficiente aver ricevuto le fatture per posta elettronica per considerarle conservate, il messaggio di posta elettronica certificata vi garantisce che il messaggio è stato effettivamente ricevuto ma non rappresenta la conservazione a norma del suo contenuto per gli anni previsti dalla conservazione a norma.

Per conservare i documenti PEC e le fatture elettroniche bisogna ricorrere a un servizio di conservazione su conservatore accreditato AgID.

Le FATTURE ELETTRONICHE CONSERVATE per i clienti MDM riferite all'anno 2019 sono state 2.417.086

CONSERVAZIONE FATTURE ELETTRONICHE EMESSE

1.588.091

CONSERVAZIONE FATTURE ELETTRONICHE RICEVUTE

734.547

    Richiedi una demo gratuita del sistema MDM

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali
    Accetta le condizioni sul trattamento dei dati personali

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.