Abrogazione Esterometro. Trasmissione fattura elettronica estera al SdI

L’esterometro sarà abolito. A partire dal 1.01.2022 entrerà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica estera, per acquisti e vendite riferite a operazioni estere.

Si tratta di una delle novità stabilite dalla legge di bilancio del 2021, che rende obbligatoria la trasmissione della fattura elettronica estera allo SDI, in formato Xml,  entro i termini previsti in caso di fatture attive, vale a dire entro 12 giorni dalla cessione del bene o prestazione (se si tratta di fattura differita sarà il giorno 15 del mese successivo) e entro il 15° giorno del mese successivo a quello di ricevimento dei documenti cartacei se riferiti a fatture passive.

Viene meno a questo punto l’obbligo di invio dell’esterometro per le operazioni transfrontaliere, e previsto un unico canale di trasmissione per tutte le fatture, identificato nel SDI.

CICLO ATTIVO

Prevede una fattura elettronica con codice TD01 con destinatario estero

CICLO PASSIVO

Le fatture ricevute in forma cartacea dovranno essere comunicate allo SDI con la generazione di un documento elettronico che dovrà riportare uno dei seguenti codici:

TD17

integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero

per i quali il cliente italiano è debitore d’imposta ed è tenuto ad applicare l’IVA con la procedura di integrazione o di autofatturazione, a seconda che il fornitore sia stabilito in altro paese UE o in un Paese extra-UE

TD18

integrazione per acquisto di beni intracomunitari

per i quali il cessionario italiano è tenuto ad applicare l’imposta con la procedura di integrazione.

TD19

integrazione/autofattura per acquisto di beni e servizi da non residenti (ex art. 17, comma 2 del DPR 633/72)

per i quali il cliente italiano è debitore d’imposta ed è tenuto ad applicare l’IVA con la procedura di integrazione o di autofatturazione, a seconda che il fornitore sia stabilito in altro paese UE o in un Paese extra-UE

Il nostro sistema MDM, per la gestione documentale e le fatture elettroniche,  sarà predisposto in modo compliance alle nuove disposizioni in materia di fatturazione elettronica estera, a partire dall’entrata in vigore della norma che le regola.

Al link che segue, puoi trovare le faq dell’Agenzia delle Entrate in tema di Fatture verso e da soggetti stranieri (transfrontaliere) https://bit.ly/3z11peJ 

    Richiedi una demo gratuita del sistema MDM

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali
    Accetta le condizioni sul trattamento dei dati personali

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.